Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 20 dicembre 2018 alle ore 10:42.
L'ultima modifica è del 20 dicembre 2018 alle ore 11:49.

20/12/2018

L’interesse della comunità di cacciatori di una Regione ad avere più spazi e occasioni di caccia non può mai prevalere sul superiore interesse pubblico alla protezione dell’habitat naturale di una specie protetta e a rischio, come l’orso bruno marsicano, anche nelle zone all’esterno del Parco Nazionale d’Abbruzzo, specie senza la preventiva valutazione degli impatti ambientali da parte dell’Ispra.

Consiglio di Stato
Così il Consiglio di Stato, con l’ordinanza della VI sezione 14 dicembre 2018, n. 6094, ha annullato la decisione cautelare del Tar del Lazio e disposto la sospensione cautelare del Decreto del Presidente della Regione Lazio del 27 settembre 2018, n. T00220, recante la disciplina dell’esercizio venatorio nel versante laziale...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.