Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 novembre 2017 alle ore 11:13.
L'ultima modifica è del 16 novembre 2017 alle ore 12:13.

16/11/2017

Se l’obbligo di indicare specificamente, nell’offerta economica, i costi di sicurezza aziendale non era stato espressamente previsto nel bando di gara, l’esclusione del concorrente può essere disposta solo dopo che lo stesso sia stato invitato dalla stazione appaltante a regolarizzare l’offerta in sede di soccorso istruttorio. È questo il principio affermato dal Consiglio di Stato con la sentenza n. 5076/2017.

Il caso
Con bando pubblicato nel 2015 una stazione appaltante aveva indetto una procedura aperta per l’affidamento di lavori, senza tuttavia prevedere espressamente, nel bando di gara, l’obbligo per i concorrenti di indicare nell’offerta economica gli specifici oneri aziendali necessari per assicurare la sicurezza dei lavoratori.
In sede di gara la commissione giudicatrice aveva constatato...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.