Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 21 dicembre 2017 alle ore 10:39.
L'ultima modifica è del 21 dicembre 2017 alle ore 12:24.

21/12/2017

Nella valutazione dell’offerta tecnica il voto numerico è sufficiente soltanto nei casi di predeterminazione, con chiarezza e precisione, dei criteri motivazionali per la valutazione delle offerte. È questo il principio affermato dal Tar Lombardia con la sentenza n. 2337/2017.

Il caso
Un’Azienda sanitaria lombarda aveva indetto una gara per la gestione del servizio bar e della rivendita dei giornali all’interno di un presidio ospedaliero, da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Ai fini dell’ammissione alla fase di valutazione dell’offerta economica, le offerte tecniche avrebbero dovuto conseguire un punteggio qualitativo minimo di 21 punti su 40. Più in particolare, il disciplinare di gara disponeva che la valutazione tecnica sarebbe dovuta avvenire con il sistema...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.