Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 04 dicembre 2017 alle ore 14:43.
L'ultima modifica è del 04 dicembre 2017 alle ore 15:43.

04/12/2017

Direttore lavori e appaltatore, chiamati a risarcire i danni derivanti da gravi vizi e difetti dell'immobile, sostengono di non essere responsabili dell'accaduto in quanto avrebbero abbandonato il cantiere e le opere sarebbero state portate a termine da altri. La Cassazione chiarisce chi risarcisce i danni.

I fatti
I proprietari di un terreno affidano ad un geometra la progettazione e direzione dei lavori di costruzione di un fabbricato. Successivamente notano la comparsa di alcune lesioni sulle murature dell’immobile. Allarmati dalla progressione delle lesioni e diffidando del geometra che asseriva trattarsi di semplici assestamenti, chiedono un accertamento tecnico preventivo; il consulente tecnico denuncia la presenza di gravissimi difetti incidenti sulle strutture portanti dell’immobile, ascrivendone la causa a difetti...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.