Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 19 febbraio 2018 alle ore 10:12.
L'ultima modifica è del 19 febbraio 2018 alle ore 11:11.

19/02/2018

Ove vengano realizzate delle opere abusive in zona omogenea A su immobili non vincolati, è legittima l'ordinanza che, oltre ad ordinare la demolizione ed il ripristino dello stato dei luoghi, irroga una sanzione pecuniaria? Il problema della “doppia sanzione” viene risolto dal TAR capitolino con due recenti sentenza gemelle.

Il provvedimento impugnato
La proprietaria di un immobile sito in Roma - classificato in categoria C/2, con destinazione a uso deposito/magazzino - impugna la determinazione dirigenziale con cui Roma Capitale le ha contestato di aver realizzato alcune opere edilizie asseritamente abusive; in particolare, l'amministrazione contesta la trasformazione del deposito in unità abitativa è l'accorpamento di uno spazio ottenuto mediante la chiusura di una tettoia esterna con vetri di tipo...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.