Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 04 aprile 2019 alle ore 11:54.
L'ultima modifica è del 04 aprile 2019 alle ore 13:59.

04/04/2019

La Corte di Cassazione, con la sent. n.11253 del 15 marzo 2019, pone un principio di diritto per il quale nel caso in cui sia intervenuta la prescrizione del reato debba ad ogni modo essere revocato anche l'ordine di demolizione del manufatto abusivo.
Il caso di specie trae origine dalla contestazione di reati edilizi a carico del committente di alcune opere edilizie.
La condotta scrittagli consisteva nell'avere realizzato in zona vincolata un manufatto in cemento armato, in assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica con una palese violazione delle disposizioni sulle costruzioni in cemento armato e ricadenti in zona sismica.
A seguito di tale condotta gli erano stati contestati numerosi reati edilizi con l'apertura di un procedimento a suo carico.
Si tratta di veri e propri illeciti penali ai quali consegue l'applicazione...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.