Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 25 luglio 2019 alle ore 17:24.
L'ultima modifica è del 25 luglio 2019 alle ore 19:24.

25/07/2019

Sappiamo bene che il cittadino, entro 90 giorni dalla notifica del provvedimento con cui l'amministrazione ordina la demolizione delle opere abusive, può cercare di salvarsi presentando istanza di sanatoria. Ma cosa succede se tale istanza viene presentata oltre il termine indicato? Il TAR Brescia, con la sentenza in esame, fornisce una propria soluzione al problema.

Il caso in esame
Una società realizza un edificio destinato alla vendita. Il Comune, dopo aver comunicato l’avvio del procedimento diretto ad accertare l’avvenuta esecuzione di opere abusive, emette l'ordinanza di demolizione. Il costruttore, dopo i 90 giorni assegnati, presenta istanza di permesso di costruire in sanatoria e richiesta di  parere di compatibilità paesaggistica. La pratica viene esaminata positivamente dalla Commissione del...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.