Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 24 febbraio 2020 alle ore 16:55.
L'ultima modifica è del 24 febbraio 2020 alle ore 17:54.

24/02/2020

Solo l'atto di recepimento del RET consente al Comune di esercitare i poteri ad esso riservati dalla disciplina regionale.
Sino a quel momento, l’Ente Territoriale, che non abbia a tanto provveduto, ha solo la facoltà di applicare integralmente le disposizioni contenute nel Regolamento Edilizio Tipo: lo ha stabilito il TAR Puglia (Bari) con una sentenza estremamente interessante, la n. 58 del 21 gennaio 2020, con quale i giudici amministrativi hanno, di fatto, fortemente limitato l’autonomia e la discrezionalità dei Comuni, nell’esercizio dei poteri ad essi riservati dalla richiamata disciplina regionale, almeno sino a quando, con proprio ed apposito atto normativo, non abbiano integralmente recepito il Regolamento Edilizio Regionale Tipo. Fino ad allora, infatti, secondo il Collegio Pugliese, al Comune che non abbia adeguato il proprio...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.