Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 04 dicembre 2017 alle ore 17:41.
L'ultima modifica è del 04 dicembre 2017 alle ore 18:44.

04/12/2017


L'Agenzia del demanio ha dato il via a una nuova gara del progetto "Valore Paese-Cammini e Percorsi" mettendo a bando 48 immobili pubblici in 15 Regioni (di cui 16 statali e 32 di amministrazioni locali) da assegnare con la formula della concessione di valorizzazione pluriennale.
Tra i beni messi a bando ci sono castelli, ville, masserie ed edifici rurali, alcuni di particolare pregio, come il Castello di Blera vicino Viterbo (sulla Via Francigena), due masserie in Puglia (sulla Ciclovia Acqua), un ex molino in Lombardia (sulla Ciclovia VEnTO), il Castello Alimonda vicino Gorizia, il Castello di Montefiore a Recanati (su tracciati locali), il Fortilizio dei Mulini a Spoleto (sul Cammino di Francesco).
Gli immobili si trovano lungo i percorsi del "turismo lento" (percorsi ciclopedonali o sentieri del turismo religioso o naturalistico) e saranno assegnati al miglior progetto di recupero e valorizzazione in base alla qualità della proposta (70% del punteggio totale) e al ribasso sull'importo della concessione (30% del punteggio). L'obiettivo dell'iniziativa, sostenuta dal Mibact e dal Mit, è di promuovere il turismo lento attraverso la rigenerazione di immobili inutilizzati, inseriti in suggestivi contesti paesaggistici e naturali, grazie a investimenti capaci di trasformarli in nuovi contenitori di attività e servizi per i viaggiatori.
Tutta la documentazione di gara è accessibile al sito dell'Agenzia del demanio. Il bando scade il 16 aprile prossimo e riguarda i 16 immobili di proprietà statale. I bandi degli altri 32 immobili di proprietà degli enti locali saranno pubblicati nei prossimi giorni dalle rispettive amministrazioni.