Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 07 marzo 2018 alle ore 18:48.
L'ultima modifica è del 07 marzo 2018 alle ore 19:51.

07/03/2018

Dall'incontro virtuale all'incontro reale, in attesa del Il teammiup-day del 19 marzo.
#Teammiup è la piattaforma on-line ideata dall'Ordine Architetti Milano, e attiva dal 14 febbraio, per facilitare la creazione di team di lavoro inter-professionali e interdisciplinari (progettazione, consulenza, costruzione).
Obiettivo: raccogliere idee e favorire relazioni e collaborazioni tra i diversi attori attivi nel campo della progettazione e architettonica e urbana in vista di #ReinventingCities Milan, il bando internazionale che prevede la riqualificazione di 5 siti Milanesi - diversi per dimensione, localizzazione, opportunità di trasformazione e vincoli - ora di proprietà comunale (4 Comune di Milano e 1 FS - Sistemi Urbani).
Creare relazioni tra interpreti della progettazione a vario titolo e livello, promuovere la collaborazione tra gli attori della filiera della rigenerazione urbana, incoraggiare la creazione di reti professionali, sostenere la domanda di partecipazione, avviare partnership in vista di obiettivi concreti: #teammiup si presenta come un innovativo hub virtuale stile ‘cerco/offro' dai risvolti eminentemente pratici, una bacheca a disposizione di professionisti e imprese per presentare
il proprio profilo e le specificità delle competenze fornite e richieste.
Il 19 marzo è fissato il teammiup-day, il giorno in cui
Gli iscritti all'Ordine Architetti di Milano e gli attori, anche della società civile – operatori, consulenti, associazioni, realtà di zona – avranno poi l'occasione di incontrarsi fisicamente il 19 marzo, giorno in cui è fissato il teammiup-day, presso la sde dell'Ordine Architetti di Milano in via Solferino 17-19, e presentrasi pubblicamente per spiegare le proprie visioni, raccontare le attività di progettazione o consulenza, illustrare l'approccio all'elaborazione degli spazi, richiedere professionalità e partnership senza le quali risulterebbe impossibile partecipare al bando per uno o più siti coinvolti.