Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 07 marzo 2018 alle ore 18:56.
L'ultima modifica è del 07 marzo 2018 alle ore 19:55.

07/03/2018

"Se un determinato territorio, prima di realizzare un intervento di trasformazione, produce una certa quantità di acqua in occasione di determinate precipitazioni meteoriche, dopo la trasformazione deve mantenere costante questa quantità di acqua prodotta". Questo è, in sintesi, un principio che deve essere applicato agli interventi di ristrutturazione edilizia, urbanistica e di nuova costruzione e rappresenta il principio dell'invarianza idraulica.
All'atto pratico cosa significa? Significa che quando il territorio viene fatto oggetto di opere di urbanizzazione, disboscamento, impermeabilizzazione e quant'altro, le sue capacità di ritenzione idrica vengono inevitabilmente ridotte. Per questo è divenuto indispensabile creare dei meccanismi di immagazzinamento delle acque pluviali in eccesso che...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.