Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 maggio 2019 alle ore 10:36.
L'ultima modifica è del 27 maggio 2019 alle ore 12:36.

27/05/2019

La crisi dell'edilizia non molla la presa costringendo a ridurre i budget. Per “stare nei costi” si cerca di economizzare su tutto, anche sulle spese tecniche, magari affidando ad un geometra (con parcelle più modeste) la progettazione dell'intervento. A prima vista potrebbe sembrare una buona idea ma.... c'è sempre un ma! Per far bene i conti, non basta guardare alle parcelle, occorre rispettare anche le norme che dettano la separazione tra le competenze del geometra e quelle dell'ingegnere.

Tutto nasce da un decreto ingiuntivo
La ditta appaltatrice chiede al tribunale di condannare il proprio committente al pagamento di circa
36mila euro quale corrispettivo dei lavori eseguiti. Il committente, dal suo canto, lamenta la presenza di vizi e difetti nei lavori eseguiti e non finisce qui! Il proprietario...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.