Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 alle ore 17:37.
L'ultima modifica è del 20 dicembre 2019 alle ore 18:35.

20/12/2019


Il raggruppamento costituito dagli architetti Paola Mongiu e Juarez Corso - entrambi dello Studio MAR office - con la consulenza di Fabiano Cocozza e dell'ing. Daniela Mannina si è aggiudicato il concorso per il rinnovamento dello storico palazzo milanese.
Promosso dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e da Parcam azienda partecipata dell'Ente che gestisce lo storico palazzo situato in Piazza dei Mercanti il contest internazionale è stato bandito nel mese di settembre 2019 e si è svolto in un unico grado, in forma telematica, attraverso la piattaforma web Concorrimi (concorsogiureconsulti.concorrimi.it), concepita dall'Ordine degli Architetti di Milano in collaborazione con l'ordine degli Ingegneri della provincia di Milano ed il Comune di Milano.
Obiettivo: l'acquisizione di un progetto per il rinnovamento e la valorizzazione di palazzo Affari ai Giureconsulti, luogo simbolico di Milano, con interventi relativi alla versatilità degli spazi e arredi interni, identità grafica e visiva, illuminazione scenografica interna ed esterna, in un'ottica generale di sostenibilità ambientale ed economica.
Palazzo Giureconsulti, già storico punto di riferimento cittadino quale sede di eventi istituzionali e promozionali, grazie alla collaborazione strategica tra Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano per la promozione della città, attraverso il brand Yes Milano, diventerà una delle location simbolo di Milano in Italia e all'estero.
Il costo massimo degli interventi da realizzare – durante i quali dovranno essere garantite piena accessibilità e fruibilità della struttura, venendo svolti per aree - è fissato nell'importo di € 1.622.000 i.i., mentre l'importo opere è di € 870mila i.e. Il corrispettivo riconosciuto per l'incarico è di € 114mila.
Al team vincitore, un premio di € 17mila.