Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo stato pubblicato il 22 gennaio 2020 alle ore 11:41.
L'ultima modifica del 22 gennaio 2020 alle ore 12:40.

22/01/2020

Un tempo molti ambivano alla professione di ingegnere o architetto perché queste professionalità assicuravano parcelle di tutto rispetto. La crisi dell'edilizia ha stravolto le regole del gioco mettendo in difficoltà non solo le imprese, ma anche i professionisti (tecnici e legali) che operano nel settore. Recentemente si è discusso molto di un ulteriore problema: i minimi tariffari.
La Cassazione, intervenendo in materia di compensi professionali di un architetto, ha posto i propri  paletti. In particolare, è intervenuta sul tema stabilendo quando i minimi tariffari sono derogabili e quali sono le maggiorazioni dovute in caso di mancato completamento dell'incarico.

L'architetto agisce contro il committente
Un architetto ottiene un decreto ingiuntivo di circa 200 mila euro a carico del proprio...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.