House Ad
House Ad

L'informazione tecnico-scientifica

per i professionisti tecnici

home>Edilizia>Costruzioni e Recupero

11/01/2017 - VINCOLI

Vincoli diretti ed indiretti: anche la discrezionalità della Soprintendenza ha dei limiti


In una sentenza recente (TAR Umbria, sent. 9 gennaio 2017, n. 36) sono stati chiariti i limiti che l'attività della Soprintendenza riscontra nell'apposizione dei vincoli diretti e indiretti, che hanno effetti preclusivi nell'edificazione e quindi nel diritto di proprietà. Nel caso in esame, infatti, il ricorrente ha impugnato gli atti di comunicazione di avvio del procedimento relativo all'apposizione di vincoli diretti e indiretti sull'area di proprietà.

19/12/2016 - EDILIZIA

L'illegittimità della demolizione
degli immobili "ante '67"

Una pronuncia del Giudice Amministrativo (TAR Lombardia, Milano, Sez. I, sent. n. 2307/2016) consente di richiamare due questioni che spesso sono oggetto di dibattito tra i privati e la Pubblica amministrazione: la necessità dei titoli abilitativi per gli immobili cosiddetti "ante ‘67" e la legittimazione di un'opera edilizia numerosi anni dopo la sua realizzazione

14/12/2016 - EDILIZIA

Oneri concessori: via libera alle sanzioni applicate dal comune

Nel caso in cui il titolare del titolo edilizio abbia chiesto di rateizzare gli oneri concessori omettendo, successivamente, di procedere al versamento delle rate, l'amministrazione comunale ha il potere di applicare le relative sanzioni pecuniarie anche ove abbia omesso di escutere la garanzia fideiussoria. Nessuna norma impone al comune di sollecitare il debitore affinché paghi alle dovute scadenze.

12/12/2016 - ATTIVITA' EDILIZIA

Decreto "Scia 2", in vigore le semplificazioni per l'edilizia

Sono entrate in vigore ieri, domenica 11 dicembre, le modifiche al Testo Unico in materia edilizia e la tabella unica nazionale nella sono elencate le attività private soggette ai diversi regimi amministrativi

12/12/2016 - EDILIZIA

Lo sbancamento non comporta
avvio dei lavori

Le opere di preparazione del cantiere, non accompagnate da altri indizi che dimostrino il reale proposito di proseguire i lavori sino alla loro ultimazione, non equivalgono a un formale avvio dei lavori. Di conseguenza, ove non vengano effettuate delle opere entro i termini indicati nell'art.15, comma 2, del D.P.R. 380/2001, ovvero nel diverso termine indicato nel permesso di costruire, quest'ultimo decade. Anche la presentazione della variante non vale ad scongiurare la decadenza del PdC originario

Vai all'archivio

Banca Dati

Anteprima dalle riviste

La detrazione delle spese per interventi di risparmio energetico non può essere disconosciuta per la sola genericità della fattura da cui si originano gli importi...
Una recente pronuncia dei giudici tributari di merito, che ha risolto sotto diversi profili la questione sulla corretta classificazione catastale di una centrale...
È entrato in vigore lo scorso 26 luglio il D.Lgs. 141/2016 ed è andato a modificare il D.Lgs. 102/2014. In particolare, è stato riscritto quasi interamente il comma 5...

    -15% € 6,90 Iva Inc.